Roberto Malfagia Tag

HISTORY LESSON PART 1 AND 2 – Spettacolo Interattivo tra Libri Pop-up e Realtà Aumentata

08 10

Contemporaneamente all’apertura dell’Internet Festival – Forme di Futuro che si inaugura a Pisa dal 10 al 13 ottobre 2019, I Sacchi di Sabbia, compagnia teatrale pisana e La Jetée con il sostegno della Regione Toscana presentano “HISTORY LESSON PART 1 AND 2: Il ’68 e il ’69 in due Annali Pop-up”, presso Manifatture Digitali Cinema. Una performance teatrale dove i libri pop-up e i loro contenuti saranno “letti” in chiave interattiva, grazie al contributo della realtà aumentata.

Demal Te Niew – Presentazione a Pisa, Arsenale Cinema

06 11

Giovedì 9 Novembre alle 19.00 presso l’Arsenale Cinema di Pisa, l’Associazione The Thing in collaborazione con Limes Club Pisa e So Big Data presenta il web doc Demal Te Niew – va e torna, la strada dei migranti. Intervengono Viola Bachini, Silvia Lami, Daniele Fadda di So Big Data, Roberto Malfagia de La Jetée e Francesca Zampagni della Scuola Superiore Sant’Anna. Ingresso libero.

Demal Te Niew, online su l’Espresso

16 12

É on line su l’Espresso, l’ultimo web documentary sul quale La Jetée ha lavorato come regia e interactive media design (Roberto Malfagia) e montaggio video (Emanuele Nappini). Nato da un ricerca etnografica svolta da Silvia Lami e Marcella Pasotti, Demal Te Niew tratta della migrazione di ritorno. Di quei migranti, nello specifico senegalesi, che decidono di tornare a vivere nel loro paese di origine.

Imperial Courts

02 05

Imperial Courts ne è esempio. Lavoro documentario su un quartiere di Los Angeles, racconta la trasformazione dal 1993 al 2015 del quartiere a maggioranza nera, da normale realtà cittadina in uno degli epicentri dello scontro razziale nella Los Angeles contemporanea.

American Recordings

08 12

Le case automobilistiche americane, già da tempo, sono tenute ad avvertire i conducenti dei pericoli scrivendo sugli specchietti retrovisori delle autovetture: “Object in a mirror are closer than they appear” ». Questa frase, oggi, appare un monito o forse, se vogliamo, un avvertimento del futuro a venire.

Inside Manga

27 10

Una Manga è una forma espressiva ibrida dove il mondo delle immagini e quelle delle parole s’incontrano. Ma dove s’incontrano?
C’è un territorio che si è formato nella notte dei tempi e di cui non ne vediamo i limiti. Questo territorio è quello delle Storie. Quando raccontiamo attraverso la forma espressiva del Manga, immagini e disegni non bastano per mettere in moto l’immaginazione di chi legge, ne tantomeno, farlo rimanere inchiodato alla sedia per vedere come va a finire. Quello che dobbiamo sapere è che le storie come un paesaggio sono fatte di certe cose che le rendono indimenticabili: una certa forma che diamo all’ambientazione; i tratti del carattere dei personaggi più utili alla narrazione; un certo punto di vista; un andamento drammaturgico preciso e pure una certa luce. Tutti elementi che devono essere armonizzati fra di loro, i disegni e le parole ne devono essere impregnati, per rendere una storia, unica, affascinante, in grado di farci sognare tanti mondi possibili.