Diploma in Visual Storytelling (Aprile 2017) / A Firenze da Aprile 2017
Comunicato stampa con preghiera di pubblicazione e diffusione

Diploma in Visual Storytelling 01

Diploma in Visual Storytelling (Aprile 2017)

Edizione in collaborazione con il Festival dei Popoli e finanziabile tramite Voucher. Un percorso multidisciplinare fra Fotografia, Video e New Media.

Raccontiamo il futuro con altri occhi

E’ in atto una mutazione. Il mondo dei media contemporanei sta cambiando le nostre vite, il nostro modo di stare in relazione, immaginare, creare, lavorare e raccontare. Nuove forme di sapere chiedono di riprogettare le nostre conoscenze per vivere il tempo presente con consapevolezza e competenza. In questo paesaggio in continua evoluzione dove vecchi strumenti si affiancano a nuovi, il narrare, dispositivo essenziale in ogni media, come un albero secolare ben radicato a terra dà forma e conserva le nostre storie.

Il linguaggio della narrazione contemporanea è il frutto di un’ibridazione: fotografia, scrittura, cinema, illustrazione, grafica convergono per dare forma a un nuovo modo di raccontare, dove immagini statiche e in movimento hanno un ruolo centrale.

Per questo abbiamo deciso di realizzare il corso in Visual Storytelling. Pensiamo che nella cassetta degli attrezzi del narratore contemporaneo vadano messi gli strumenti per registrare la realtà ma anche le conoscenze dello Storytelling per trasformare quanto ottenuto in contenuti visivi. Il Visual Storyteller è la sintesi di differenti attitudini e professioni dell’area visuale come il fotografo e il videomaker ma, ancora prima, è un autore, un professionista in grado di progettare e realizzare contenuti multimediali narrativi.

Diploma in Visual Storytelling

Il corso in Visual Storytelling nasce per formare professionisti nel campo della comunicazione e dei new media in grado di creare e pubblicare contenuti narrativi visuali attraverso gli strumenti della fotografia, del video e della narrazione sequenziale. Al centro della formazione di questa figura c’è lo storytelling: l’arte di raccontare storie. Grazie allo sviluppo e alla conoscenza delle tecniche narrative, del linguaggio visivo, delle tecniche fotografiche, di ripresa video e di edizione digitale, questo professionista sarà in grado di utilizzare e connettere uno o più media fra loro nella creazione e nella gestione di prodotti comunicativi visuali innovativi ed originali.
Il corso in Visual Storytelling è un corso riconosciuto che permette di ottenere un diploma di specializzazione professionale certificato dalla Regione Toscana e riconosciuto in tutta Europa.

Programma

Il corso si divide in quattro macro-aeree di studio: Storytelling, Fotografia, Videomaking, Editoria/Grafica.

Storytelling – I fondamenti dello storytelling e dell’architettura di una storia sono al centro di questa area. Gli studenti potranno acquisire le capacità necessarie per riconoscere e sviluppare gli elementi caratteristici di un testo visivo, come l’universo narrativo, la storia, i suoi contenuti e le modalità di svolgimento, attraverso l’analisi di case studies e lo svolgimento di esercizi mirati revisionati e discussi in classe. Dallo storytelling tradizionale fino al transmedia storytelling il corso affronterà l’evoluzione del racconto fino ad approdare all’attuale editoria digitale e alle nuove piattaforme tecnologiche. Le somiglianze e le differenze tra fotografia, cinema, televisione, fumetto, illustrazione e media interattivi saranno ampiamente esplorate attraverso esempi, letture e discussioni.

Fotografia – Conoscere le basi della Fotografia e le tecniche professionali per comprendere e creare immagini efficaci e funzionali alla narrazione. In questa area saranno affrontate le distinzioni fra fotografia narrativa e fotografia non narrativa in un viaggio tra reportage, fashion, corporate, life style, still life, arte e fotografia concettuale. Attraverso lo studio della percezione visiva, dell’inquadratura, della forma, della luce e del colore si svilupperanno le conoscenze e le tecniche di  composizione dell’immagine. Si imparerà a costruire e realizzare immagini e inquadrature fotografiche o video, on staged o real world. Si imparerà a leggere e scomporre le immagini, attraverso esempi da ogni ambito della comunicazione visiva. Si farà esercizio, sessioni pratiche e revisioni, confrontandosi sull’influenza che questi aspetti esercitano nella racconto per immagini.

VideoMaking – Pensata come un laboratorio pratico questa area offre agli studenti la possibilità di acquisire strumenti, conoscenze e tecniche per la realizzazione di documentari di creazione, genere alla base di qualsiasi narrazione video, di comprenderne il funzionamento e di gestirne il linguaggio.
Attraverso esempi ed esercizi pratici lo studente verrà messo nella situazione di doversi avvicinare progressivamente alla realtà con un approccio creativo e personale. Gli studenti potranno così acquisire le tecniche per organizzare e realizzare riprese inerenti alle varie forme del documentario: poetica, descrittiva, di osservazione, partecipativa, riflessiva e rappresentativa. Dalla scrittura alla realizzazione di microstorie, ogni studente sarà seguito nella scoperta e nell’affinamento della propria poetica e del personale sguardo che lo contraddistingue.

Editoria/Grafica – La progettazione, la redazione e la pubblicazione di un prodotto editoriale cartaceo e/o digitale è al centro di questa area. Attraverso la realizzazione di veri e propri assignments progettuali gli studenti avranno modo di acquisire le competenze tecniche per un corretto editing e per una gestione funzionale dei formati e delle composizioni visive, delle immagini digitali, degli oggetti vettoriali e delle grafiche, come anche dei testi e delle didascalie. Attraverso esempi e case studies verranno analizzati inoltre i differenti strumenti tecnologici per la pubblicazione di tali prodotti, esplorando le possibilità del web 2.0, del digital publishing, dei social media, del self publishing e dei nuovi strumenti editoriali e di come sia possibile utilizzarli con efficacia sia per l’auto-promozione, sia per la promozione di beni e servizi.

Dove e Quando:

Il corso si svolgerà a Firenze dal Aprile a Dicembre 2017 (esclusi Luglio e Agosto), dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 14.30.

Durata:

600 ore totali di formazione. 420 ore di lezioni teoriche, 180 di stage in azienda.

Posti Disponibili:

Il corso è a numero chiuso: minimo 10 – massimo 25 studenti.

Requisiti d’ingresso:

Diploma di istruzione secondaria superiore o 3 anni di esperienza lavorativa nel settore di riferimento.
Qualsiasi dispositivo di acquisizione immagini e un personal computer.

Agevolazioni e Finanziamenti:

Sono attualmente disponibili i Voucher Formativi del Fondo Sociale Europeo (POR FSE 2014-2020) della Regione Toscana per disoccupati e liberi professionisti. Per verificare come accedere e sfruttare questa agevolazione economica, che prevede un rimborso almeno del 50% del costo del corso e oltre, ti invitiamo a visitare la nostra Guida interattiva per l’accesso ai Voucher (http://voucher.lajetee.it) o a contattarci al numero 392 96 26 188 per maggiori informazioni.

Collaborazioni:

Il corso viene proposto in collaborazione con Il Festival dei Popoli – Festival Internazionale del Film Documentario, che metterà a disposizione docenti, competenze e professionalità.

FESTIVAL DEI POPOLI FIRENZE

Iscrizione e Costi:

Il costo totale è di Euro 4800 IVA inclusa.

A partire da Novembre 2016 sarà possibile fare la pre-iscrizione inviando il modulo di Prenotazione Online compilato in ogni sua parte e la relativa quota di Euro 100 tramite PayPal/Carta di Credito(l’addebito non sarà effettuato fino al giorno della chiusura delle iscrizioni, all’effettiva attivazione del corso).

L’iscrizione dovrà avvenire entro e non oltre il 1 Marzo 2017, data di chiusura delle iscrizioni, con relativa graduatoria.

Il saldo dell’intero costo del corso dovrà essere effettuato in un’unica soluzione prima dell’inizio delle lezioni o alternativamente in tre rate durante i primi tre mesi.

Per maggiori informazioni sulle modalità d’iscrizione, pagamenti, finanziamenti e la possibilità di accedere a voucher formativi, ti invitiamo a contattarci al numero 392 96 26 188.

Qualifica Professionale

Il percorso formativo ideato dai fondatori de La Jetée nel 2014 e approvato come diploma a valenza legale dalla Regione Toscana, ha dato vita alla nuova figura professionale del RRFP (Repertorio Regionale delle Figure Professionali della Regione Toscana) denominata “Tecnico della realizzazione di prodotti fotografici, audiovisuali, grafico-editoriali e della creazione di racconti per immagini” comunemente denominata Visual Storyteller. Il corso prevede il rilascio del relativo Diploma di Specializzazione riconosciuto secondo lo standard europeo EQF (Qualifica di “Tecnico” – Livello 4 EQF).

Docenti, Seminari e Spazi Attrezzati

Roberto Malfagia (Storytelling e Tecniche Narrative), Emanuele Nappini (Fotografia, Composizione, Percezione Visiva), Francesca Biagini (Storia e Linguaggio dei Media Visivi), Alberto Peraldo (Videomaking e Montaggio), Neva Ceseri (Linguaggio Filmico), Enrico Massini (Grafica ed Editoria), Mattia Marasco (Social Media).

Gli insegnanti sono professionisti che lavorano nei vari ambiti di competenza. Il coordinamento didattico preciso e ben strutturato, tiene conto delle esigenze pedagogiche che il percorso formativo richiede, unendo conoscenze teoriche a esperienze nel mondo del lavoro contemporaneo per preparare professionisti aggiornati e competenti.

Le esperienze pratiche e i laboratori si terranno in spazi attrezzati, come studi fotografici professionali e aziende specializzate, per poter offrire allo studente la possibilità di entrare direttamente in contatto con ambienti lavorativi attivi e attrezzature di ultima generazione.

Inoltre durante l’anno saranno previsti molteplici incontri e seminari con figure di spicco provenienti dal mondo dell’arte e dell’editoria. Ad oggi hanno collaborato con La Jetée e/o rientrano nella programmazione didattica del Corso di Diploma in Visual Storytelling autori come (tra fotografi, reporter e fotogiornalisti) Valerio Bispuri, Fausto Podavini, Simone Donati, Dario Orlandi, Tommaso Tanini, Lorenzo Franzi, (tra registi, sceneggiatori, produttori) Antonio Bigini, Ilaria Malagutti, (tra scrittori, critici, saggisti, giornalisti) Silvia Mazzucchelli, Marco Belpoliti, Gorgio Vasta, Alessandro Raveggi, Ilenia Suma, Giovanni Ferrara, (tra illustratori e fumettisti) Alessandro Bonaccorsi, Numeda Carbone, Alessandro Tota.

Approdi e Opportunità

Ogni viaggio ha un approdo, quello nel mondo del Visual Storytelling ne ha più d’uno. Figura innovativa e in continua evoluzione, il  suo sviluppo è determinato dalla richiesta sempre maggiore di personale qualificato addetto alla creazione, elaborazione e/o gestione di contenuti visuali narrativi e alla loro diffusione attraverso i mezzi di comunicazione digitali (Internet, Social Networks, ecc.) e tradizionali (Editoria, Stampa, ecc.) o una combinazione di questi.
I principali sbocchi occupazionali di questa figura professionale sono rappresentati dalle agenzie fotografiche, di comunicazione o di pubbliche relazioni, nelle Web Agencies, nelle redazioni editoriali, nel reparto pubblicità interno alle aziende, nei centri di Documentazione Audiovisiva o di promozione del territorio/turismo di enti pubblici o privati, nelle Istituzioni Museali e Culturali.
Come freelance, offrendo prodotti e servizi su progetti specifici oppure attraverso forme di collaborazione con tutte le diverse tipologie di agenzie e aziende orientate alla comunicazione, come anche nelle redazioni editoriali digitali e non.

Immagini:

Diploma in Visual Storytelling Diploma in Visual Storytelling Diploma in Visual Storytelling Diploma in Visual Storytelling

Contatti:

La Jetée - Scuola di Visual Storytelling
Web: www.lajetee.it - Mail: info@lajetee.it - Tel: 392 96 26 188
Social: www.fb.me/lajetee.it - www.twitter.com/LaJeteeScuola