• corso annuale riconosciuto di fotografia
  • corso finanziabile con vaucher formativi del fondo sociale europeo
  • come diventare professionisti della comunicazione visiva
  • corso di fotografia a Firenze
  • diploma di fotografia riconosciuto
  • diploma di Tecnico Qualificato Fotografo
  • laurea di fotografia
  • come scegliere un scuola di fotografia, video, nuovi media
  • studiare a Firenze fotografia
  • studiare a Firenze arte
  • corso di fotografia
  • corso di video
  • corso di grafica
  • corso di illustrazione
  • corso di fumetto
  • corso di storytelling
  • corso di visual storytelling
  • corso di editoria
  • scuola di fotografia, comunicazione e new media
  • scuola fotografia di reportage
  • scuola fotografia di still-life
  • scuola fotografia di moda e fashion photography
  • scuola fotografia di eventi
  • scuola fotografia di scena
  • scuola fotografia di catalogo
  • scuola fotografia documentaria
  • scuola di video documentario di creazione
  • scuola di tecniche narrative visuali
  • scuola di video documentario di creazione
  • scuola di video arte
  • scuola di video reportage
  • scuola di video documentario di creazione
  • corso di diploma in fotografia
  • corso finanziabile con vaucher formativi del fondo sociale europeo
  • corso di fotografia riconosciuto a Firenze
  • diplomarsi in fotografia e comunicazione
  • Tecnico Qualificato Fotografo a Firenze
  • come laurearsi in fotografia e nuovi media
  • corsi di montaggio video
  • corsi per videomaker
  • corsi di videomaking
  • corsi di montaggio video
  • corsi di software per montaggio video
  • corsi di adobe photoshop
  • corsi di di sviluppo files raw
  • corsi di adobe premiere
  • corsi per fotografi professionisti
  • scuola di fotografia
  • scuola di video
  • scuola di grafica
  • scuola di illustrazione
  • scuola di fumetto
  • scuola di storytelling
  • scuola di visual storytelling
  • scuola di editoria
  • scuola di montaggio video
  • scuola per videomaker
  • scuola di videomaking
  • scuola di montaggio video
  • scuola di software per montaggio video
  • scuola di adobe photoshop
  • scuola di di sviluppo files raw
  • scuola di adobe premiere
  • scuola per fotografi professionisti
  • corso di fotografia a Firenze
  • corso di video a Firenze
  • corso di grafica a Firenze
  • corso di illustrazione a Firenze
  • corso di fumetto a Firenze
  • corso di storytelling a Firenze
  • corso di visual storytelling a Firenze
  • corso di editoria a Firenze
  • corso di fotografia, comunicazione e new media
  • corso fotografia di reportage
  • corso fotografia di still-life
  • corso fotografia di moda e fashion photography
  • corso fotografia di eventi
  • corso fotografia di scena
  • corso fotografia di catalogo
  • corso fotografia documentaria
  • corso di video documentario di creazione
  • corso di tecniche narrative visuali
  • corso di video documentario di creazione
  • corso di video arte
  • corso di video reportage
  • corso di video documentario di creazione
  • corsi di montaggio video a Firenze
  • corsi per videomaker a Firenze
  • corsi di videomaking a Firenze
  • corsi di montaggio video a Firenze
  • corsi di software per montaggio video a Firenze
  • corsi di adobe photoshop a Firenze
  • corsi di sviluppo files raw a Firenze
  • corsi di adobe premiere a Firenze
  • corsi per fotografi professionisti a Firenze
  • scuola di fotografia a Firenze
  • scuola di video a Firenze
  • scuola di grafica a Firenze
  • scuola di illustrazione a Firenze
  • scuola di fumetto a Firenze
  • scuola di storytelling a Firenze
  • scuola di visual storytelling a Firenze
  • scuola di editoria a Firenze
  • scuola di montaggio video a Firenze
  • scuola per videomaker a Firenze
  • scuola di videomaking a Firenze
  • scuola di montaggio video a Firenze
  • scuola di software per montaggio video a Firenze
  • scuola di adobe photoshop a Firenze
  • scuola di di sviluppo files raw a Firenze
  • scuola di adobe premiere a Firenze
  • scuola per fotografi professionisti a Firenze

Graphic Novel is Dead. Lunga vita alla Graphic Novel

copap

Graphic Novel is Dead. Lunga vita alla Graphic Novel

di Roberto Malfagia in Recensioni, Riflessioni

Graphic Novel is Dead è l’ultimo lavoro di uno dei migliori fumettisti italiani: Davide Toffolo. Da poco uscito nelle librerie, Graphic Novel is Dead è un libro autobiografico. L’autore si mette a nudo e racconta in maniera originale il suo essere fumettista e cantante di un gruppo rock, I Tre Allegri Ragazzi Morti, della sua maschera pubblica e dei suoi capelli sempre stati fini, ma mai così radi come oggi. C’è tutto quello che ci deve essere in un’autobiografia, il padre e le donne, l’amore e il sesso, la paternità e gli scoiattoli in frigo.

Graphic Novel is Dead - Davide Toffolo 1Una narrazione che procede per blocchi, non lineare, né cronologica, ma piuttosto giocosa, colorata. Graphic Novel is Dead assomiglia ai cubi-gioco per bambini. La puoi comporre o scomporre come vuoi, ma la logica degli incastri come per i cubi è quella, puoi modificare la struttura generale dell’incastro fra i cubi ma le filettature, i vuoti e i pieni sono quelli stabiliti, non modificabili. Allora, procedendo nella lettura, fra Pepito l’ucellino, denti gialli e il luchador El Tofo, lentamente ci addentriamo nell’universo interiore dell’autore. Come lo stesso Toffolo dichiara nell’introduzione che apre il libro, con l’età ha perso i capelli ma acquistato l’ironia che spende tutta in questo libro, e ci riesce. Le risate fuori campo che suggerisce di provare a immaginare alla fine di ogni sequenza, si sentono davvero. E allora l’esistenza prende la forma dell’avventura quotidiana del vivere, dove lo sguardo sulla e dalla provincia è lo sguardo privilegiato per raccontare l’immensa provincia che è il nostro paese.

Graphic Novel is Dead - Davide Toffolo 2

Graphic Novel is Dead è da leggere anche perché mescola in maniera fluida stili e modalità espressive differenti. C’è l’’irruzione della fotografia, che come sempre da quel senso di realtà impressionante di  – è stato questo e testimonio -, vero o no che sia.

Graphic Novel is Dead - Davide Toffolo 3Sono presenti le mutazioni del tratto, che caratterizza in maniera differente le sequenze; il colore invece, sempre piatto e pop, varia al variare degli umori. La prosa scarna del disegno di Toffolo, mette in evidenza inoltre il rapporto fra esteriorità dell’immagine e interiorità del discorso verbale. Il contrappunto fra questi due elementi è quello che permette l’innescarsi del meccanismo ironico (ma anche comico), e dell’empatia che proviamo per il personaggio e per le sue emozioni. L’immagine mostra gesti, posture, azioni, vestimenti e travestimenti, ambienti, colori, che sommati insieme, vanno a costruire quell’universo segnico d’istinti e pulsioni che raccontano bene lo stato d’animo del personaggio. Se le emozioni sono presenti nelle immagini, è nel testo verbale che sta il tentativo di contestualizzarle, a volta di acchiapparle, a volte di farne tesoro. Fellini nel libro I Clown riflette fra due aspetti della figura del Clown, le figure del Clown Bianco e dell’Augusto e dice:

“Quando dico: il clown, penso all’augusto. Le due figure sono, infatti, il clown bianco e l’augusto. Il primo è l’eleganza, la grazia, l’armonia, l’intelligenza, la lucidità, che si propongono moralisticamente come le situazioni ideali, le uniche, le divinità indiscutibili. Ecco, quindi, che appare subito l’aspetto negativo della faccenda: perché il clown bianco, in questo modo, diventa la Mamma, il Papa, il Maestro, l’Artista, il Bello, insomma quello che si deve fare. Allora l’augusto, che subirebbe il fascino di queste perfezioni se non fossero ostentate con tanto rigore, si rivolta. Egli vede che le « paillettes » sono splendenti: però la spocchia con cui esse si propongono le rende irraggiungibili. L’augusto, che è il bambino che si caca sotto, si ribella ad una simile perfezione, si ubriaca, si rotola, per terra e anima, perciò, una contestazione perpetua. Questa è, dunque, la lotta tra il culto superbo della ragione (che giunge ad un estetismo proposto con prepotenza) e l’istinto, la libertà dell’istinto.Il clown bianco e l’augusto sono la maestra e il bambino, la madre e il figlio monello; si potrebbe dire, infine: l’angelo con la spada fiammeggiante e il peccatore. Insomma, essi sono due atteggiamenti psicologici dell’uomo: la spinta verso l’alto e la spinta verso il basso, divise, separate.”

I Clown di Fellini. Book.1

In Toffolo il rapporto fra le parole e le immagini sembra proprio essere quello che intercorre fra il clown Bianco e l’Augusto. Così la nuova coppia comica annunciata all’inizio non è solo il cantante dei Tre Allegri Ragazzi morti e l’uccellino Pepito, ma anche loro, le parole e le immagini. In questo splendido equilibrio linguistico dove visivo e verbale si fondono per raccontare una storia autobiografica, troviamo così il compimento di uno splendido, divertente e ironico graphic novel. Forse di un long seller. Sempre che ci interessino i long seller. (Risata fuori campo)

Graphic Novel is Dead - Davide Toffolo 4

03 Apr 2014